15/08/2018 ~ Perchè ho scelto Sorrento?

La Mozzarella in Carrozza - Perchè ho scelto Sorrento?

Accoglienza, magia, panorama mozzafiato e buon cibo: se dovessi descrivere Sorrento non saprei che aggettivo usare, ma queste, sicuramente, sono le sue principali caratteristiche.

Capisci di amare un posto quando, dopo esserci stato una prima volta decidi di ritornarci per una seconda, una terza eh sì, una quarta volta. Non che Sorrento sia così grande da non poterla visitare in un paio di giorni. Il fatto è che, una volta arrivati, diventa difficile andar via. Il suo punto di forza sono sicuramente le terrazze dalle quali ammirare il golfo e il Vesuvio: entrambi fanno da cornice al mare blu profondo tratteggiato qua e là dalle scie bianche di navi o pescherecci.



Sorrento è anche, e soprattutto, buon cibo: da provare assolutamente il fior di latte, così "in purezza" per parlare come i grandi chef. Corposa, avvolgente, quasi commovente da quanto è buona. Una scorpacciata di pesce fresco e locale non può mancare: per questo, i ristorantini giù al porto sono l'ideale. Sorrento è anche shopping, e oltre alla via pedonale centrale, un giretto tra i suoi vicoletti è d'obbligo. Qui, tra ceramiche dipinte a mano e profumo di limoni, si possono acquistare prodotti tipici, alimentari e non. Perché ho scelto Sorrento? A differenza degli altri paesini della costiera, la penisola sorrentina è più Indicata per chi, come me, tra un passeggino e un bambino di 5 anni vuole muoversi con semplicità. Se volete rigenerarvi mente e corpo, sedetevi su una panchina, proprio "lì, dove il mare luccica": aspettate il tramonto e fotografate mentalmente quel momento. Lo ricorderete per sempre.