15/12/2018 ~ Una mela al giorno toglie il medico di torno?

La Mozzarella in Carrozza - Una mela al giorno toglie il medico di torno?

http://www.isa.cnr.it/web/

Questa storia del Blog di ricette mi sta chiaramente sfuggendo di mano. Sto cercando di tutto, tanto da finire sul blog dell'Institute of Food Sciences National Research Council of Italy, il CNR.

Avevo pensato: "Ma davvero una mela al giorno toglie il medico di torno?". Loro avevano già risposto. Non solo alla mela.

Una mela al giorno toglie il medico di torno

E’ ormai noto che le mele fanno bene e ce ne sono alcune che lo dimostrano ampiamente: mele Fuji oppure mele Annurca. Tanti studi, sia sperimentali sia clinici, confermano il ruolo preventivo delle mele sulle malattie croniche e degenerative. Incluso il cancro.

Quindi, possiamo dire, che non c'è niente di più vero di "Una mela al giorno toglie il medico di torno". 

Gallina vecchia fa buon brodo

Ricercatori confermano: le carni della gallina più anziana, sono più ricche di grassi rispetto a quelle più giovani, quindi, più gustose.

Buon vino fa buon sangue

Le molecole presenti nella buccia dell'uva "vengono trasportate" nel vino durante la vinificazione. Ad esempio, il Resveratrolo possiede proprietà antitumorali, cardio-protettive e antinfiammatoria.

Ovviamente, c'è da tener conto dell'Alcool presente nel Vino. Quindi, sarebbe meglio "UN BICCHIERE di buon vino AL GIORNO, fa buon sangue".

L'arancia: la mattina oro, a pranzo argento, la sera piombo

Vero a metà. Il detto comunica che il consumo di arance è indicato la mattina (a digiuno), meno dopo pranzo e che potrebbe risultare dannoso/fastidioso dopo cena.

In realtà, non esiste alcuna prova scientifica che l'arancia, o il suo succo, siano più o meno indicati in momenti diversi della giornata né che possano influenzare negativamente il meccanismo di digestione dei cibi. Solo parzialmente vero del popolare motto è che l'arancia, essendo appunto acida, può recare qualche problemino a chi soffre di reflusso.